Vai al contenuto
Home » Il fondo patrimoniale

Il fondo patrimoniale

Il fondo patrimoniale

Il fondo patrimoniale: natura, costituzione e finalità, anche alla luce del regime fiscale applicabile.

Il fondo patrimoniale è una convenzione matrimoniale che si aggiunge al regime legale o convenzione prescelto dai coniugi. Si costituisce per atto pubblico o per testamento, anche ad opera di terzo esterno rispetto alla famiglia. Nel caso in cui il fondo sia costituito da terzo, risulta necessario l’assenso dei coniugi.

Con tale strumento si costituisce un patrimonio vincolato o destinato, per far fronte ai bisogni della famiglia, mediante l’utilizzo dei frutti. La possibilità di costituzione è prevista anche durante il matrimonio.

Il fondo non è costituibile in caso di sola famiglia di fatto, né in presenza di coniugi separati o vedovi con soli figli.

Scopo e finalità del fondo patrimoniale

Il fondo patrimoniale è pensato al fine di vincolare determinati beni, usati per soddisfare i bisogni della famiglia. Il fondo, infatti, consente di proteggerli da eventuali aggressioni di soggetti terzi creditori.

I beni del fondo sono amministrati da entrambi i coniugi e non possono vendersi, salvo non sia espressamente previsto dall’atto di costituzione.

Esecuzione sui beni del fondo

I beni oggetto del fondo sono pignorabili solo se le azioni sono derivanti da debiti contratti per i bisogni della famiglia o per debiti che il creditore ignorava essere estranei ai bisogni famigliari. In ogni caso, la costituzione fraudolenta di un fondo patrimoniale costituisce fattispecie di reato, come previsto dal D.Lgs 74/2000.

Ti servono maggiori informazioni a riguardo? Hai necessità di una consulenza in materia? Non esitare a contattarci per fissare un appuntamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: